stai leggendo
Senza categoria

…E concludiamo con il matrimonio!

Amici… Questo giro mi dedichero’ specificamente a voi… Le femminucce possono anche tornare in cucina,andare a fare shopping o rintanarsi dal parrucchiere per farsi tosare la chioma.
Nel caso le vostre amiche, madri o morose siano ancora nei paraggi, aprite una pagina di Youporn: fuga assicurata (e per tenerle distanti del tutto tenete il volume alto).

Questo accadra' solo ed esclusivamente nei vostri sogni..

Questo accadra’ solo ed esclusivamente nei vostri sogni..

Bene!! Dopo aver compiuto questa titanica missione cominciamo con il ragionare sul perche’ un uomo occidentale, presumibilmente sano di mente, e con una certa integrita’ e dignita’ morale dovrebbe andare a sposarsi con una cinese:
1. la donna cinese sta zitta;
2. la donna cinese non scartavetra i gioielli di famiglia;
3. se hai un po’ di fortuna, e’ ricca decisamente molto piu’ di te e decide di mantenerti.
Ottimo!! Avendo quindi deciso di sposare una donna cinese, date le ottime e incontrovertibili motivazioni portate sopra, cominciamo a vedere come funziona il matrimonio in se’, in quanto i cinesi, per il 98%, non sono cristiani, quindi niente cerimonia in chiesa (evvai!! un altro punto a favore delle nostre amiche dagli occhi  a mandorla!!) e rituali che, come vedrete, sono molto diversi dai costumi nostrani.

..molto piu' probabilmente troverete qualcuna con delle manie magalomani che pagherete di VOSTRA tasca..

..molto piu’ probabilmente troverete qualcuna con delle manie magalomani che pagherete di VOSTRA tasca..

La simbologia ha un ruolo fondamentale nel rito matrimoniale tradizionale in Cina. Il rosso, portatore di felicita’ e prosperita’, dovra’ essere il colore cardine dell’intera cerimonia. Il simbolo della “doppia felicita’” (囍, shuangxi) dovra’ avere un posto di primissimo piano.
Inoltre sara’ anche molto forte il richiamo simbolico degli sposi. L’uomo rappresentera’ il dragone, mentre la donna impersonifichera’ la fenice, dando cosi’ giusto omaggio al significato di equilibrio nella coppia che questi due animali assieme portano.
Per tradizione, la sposa si cambiera’ d’abito tre volte durante la giornata di celebrazioni: al mattino indossera’ un classico qipao bianco con, eventualmente, elementi floreali e richiami alla fenice; durante la cerimonia solitamente poi indossera’ un abito a strascico in linea con le abitudini occidentali; la sera si presentera’ in abito lungo, ovviamente rosso.

Nei mesi precedenti la celebrazione in se’, la tradizione cinese della preparazione al matrimonio portera’ lo sposo a rispettare il cammino dettato dai sei rituali:
1. nacai (納采): la proposta. La famiglia della sposa e dello sposo si incontrano alla presenza di un mediatore (definito in inglese “matchmaker”), e discuteranno sull’effettiva possibilita’ di matrimonio tra i loro figli;
2. wenming (問名): gli “8 caratteri” (秊庚八字, niángēng bāzì), cioe’ la data di nascita della sposa, vengono consegnati alla famiglia dello sposo;
3. naji (納吉):  le date di nascita vengono sottoposte al giudizio ancestrale. Un “Chinese Fortune Teller” (qualcosa che si puo’ paragonare ai nostri astrologi) prevedera’ il futuro e il destino dell’unione della coppia di futuri sposi. Se le rivelazioni saranno positive e di buon auspicio, il matrimonio si fara’!
4. nazheng (納徵): la promessa matrimoniale con scambio di regali tra le rispettive famiglie. La famiglie della sposa stabilisce un vero e proprio prezzo per la figlia che andra’ in nozze allo sposo. La famiglia dello sposo ripaghera’ questo prezzo in doni materiali o anche in contanti. Ai giorni nostri, la famiglia della sposa poi restituira’ parte di questi doni alla coppia come dote della sposa;
5. qingqi (請期): scelta della data di matrimonio. La scelta avviene tramite la consultazione dello Tōngshèng,  un vero e proprio almanacco dove vengono suggeriti, tra le altre cose, i giorni propizi per eventi come lo sposalizio, il fidanzamento, l’apertura di un’attivita’ ecc…
6. qinying (親迎): il vero e proprio giorno delle nozze.

..oppure una reginetta di gusto e raffinatezza.

..oppure una reginetta di gusto e raffinatezza.

Il giorno prima delle nozze, sposo e sposa lo passano separati.
La sposa sara’ chiusa in casa, in uno spazio isolato rispetto alla famiglia e in compagnia solo dei piu’ stretti amici. Nella tradizione, le amiche della sposa intonano canti lamentosi sulla separazione dalla loro amica, e addirittura arrivano a lanciare ingiurie contro lo sposo e la famiglia della sposa.
A casa dello sposo, che sara’ la casa poi della coppia, avviene invece il rituale dell’installazione del letto nuziale. tradizione vorrebbe che il letto fosse installato ad un’ora particolare del giorno propizia per la fertilita’ da un “uomo fortunato” o una “donna fortunata” (cioe’ da una persona che ha avuto un gran numero di figli). Ovviamente, ai giorni nostri, con la legge sul controllo delle nascite questa pratica viene svolta dagli amici e parenti dello sposo. In ogni caso, il letto poi viene addobbato con fiori e frutta portatori di felicita’ e feritlita’. In ultimo, i figli piccoli degli amici e dei familiari vengono chiamati a giocare sul letto nuziale, sempre in segno di prosperita’.

Nella tradizione cinese, il giorno della celebrazione delle nozze si apre con la preparazione della sposa. Innanzitutto fara’ un bagno nel pomelo per scacciare gli spiriti demoniaci, indossera’ dell’intimo nuovo  e verra’ acconciata. La preparazione terminera’ poi con la vestizione dell’abito nuziale, le scarpe (ovviamente rosse) e la “corona della fenice” che le coprira’ il viso con un velo di seta rosso. Da qui poi aspetta la processione dello sposo che verra’ a prenderla per portarla alle nozze.
A casa dello sposo, si segue il rituale del cappello. Lo sposo verra’ incoronato da suo padre con un cappello di foglie di cipresso e si inchinera’ rispettivamente all’altare del cielo e della terra, ai suo avi, e successivamente ai suoi genitori e a tutta la famiglia riunita.
Al giorno d’oggi molti di questi rituali descritti sopra non vengono piu’ celebrati. Probabilmente, l’unico che ancora si mantiene vivo e’ quello della scelta della data di nozze tramite l’almanacco cinese.

Ma, alla fine, al cuor non si comanda.

Ma, alla fine, al cuor non si comanda.

 

La cerimonia nuziale e’ quanto di piu’ vicino possiate immaginare ad uno spettacolo televisivo: avviene direttamente al ristorante prescelto per il banchetto e tutta la cerimonia e’ presentata da un vero e proprio front-man che presenta e conduce l’intero evento, fotografi e cameraman compresi. La proclamazione degli sposi e’ abbastanza rapida: il tutto dura al massimo 15-20 minuti e poi il banchetto puo’ avere inizio.
I due cerimoniali piu’ importanti sono sicuramente quello del te’ e la consegna delle buste rosse.
Il cerimoniale del te’ prevede che gli sposi offrano del te’ ai loro rispettivi genitori in segno di ringraziamento per averli messi al mondo e cresciuti fino all’eta’ adulta e al giorno del matrimonio.
Le buste rosse invece sono i regali di nozze che gli sposi ricevono. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di soldi. Gli invitati ricevono l’invito al matrimonio in questa tipica busta rossa, e il giorno poi della celebrazione metteranno una quota proporzionale alla loro vicinanza parentale o affettiva agli sposi: si va dai 100 CNY degli amici comuni ai 1000 CNY dei parenti piu’ stretti.

La caratteristica sobrieta' del matrimonio cinese esplicata nella perfezione dei parcheggi al ritorno a casa a fine cerimonia.

La caratteristica sobrieta’ del matrimonio cinese esplicata nella perfezione dei parcheggi al ritorno a casa a fine cerimonia.

Il banchetto nuziale prevede poi dalle 7 alle 12 portate tutti a base di piatti tradizionali della cultura culinaria cinese, e il tutto e’ innaffiato da quantita’ industriali di alcool.
Un altro passaggio di rito nella celebrazione del matrimonio in Cina e’ il brindisi con gli sposi: immaginate di avere un centinaio di invitati e dover brindare con ognuno di loro. Il risultato lo potete facilmente immaginare…
Solitamente la sposa viene graziata da questo tipo di “tradizioni”, mentre per lo sposo non  c’e’ assolutamente scampo.

Mentre nel passato il matrimonio era organizzato dalle famiglie degli sposi, oggigiorno sempre piu’ coppie si affidano ad agenzie matrimoniali che organizzano loro tutto il pacchetto completo. Una curiosita’: le fotografie di rito non si fanno il giorno stesso della cerimonia, come da nostra usanza. Nella maggior parte dei casi si arriva a fare il book fotografico del matrimonio addirittura qualche mese prima dell’evento!!

Annunci

Informazioni su testapersa

Vivo stabilmente in Cina dal Natale 2010. Ho passato qualche mese a Guangzhou, ora sono fisso a Shanghai. E poi? Beh, non ho nemmeno un po' di voglia di stare qua a raccontarvi le storie dell'orso, altrimenti questo blog e Facebook a cosa dovrebbero servire??

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: